Consigli SPA – Come preparare la cabina

Per rendere un trattamento viso vera “Indulgenza” tutto deve essere perfetto, compresa la preparazione della cabina.
Di certo avrete bisogno di luce, in questo caso potete accogliere il vostro cliente in un ambiente comunque ovattato, avendo cura di aver accesa la lampada per il viso, in questo modo l’ambiente sarà accogliente ma non “accecante”. Musica soffusa e brucia essenze acceso.
Il lettino professionale con gli snodi sarà in posizione di “seduta”.
Abbiate cura di posizionare una termo-coperta sopra la quale avrete posizionato il coprilettino in spugna e sopra ancora un telo di spugna grande. La cabina deve apparire ordinata, per cui avrete già curato l’allestimento del carrello prodotti che userete, prima dell’arrivo del vostro cliente (sono certa che prima di un trattamento al viso personalizzato avrete sicuramente fatto un check up della pelle per capire quale sia la metodica e la linea di prodotti da usare), niente di più di quello che userete.
Prodotti per la detersione, eventuale prodotto per il peeling, maschera, crema per massaggio finale, ciotole, pennelli, salviette mentre le spugne per asportare eventuali residui di prodotto dal viso, le avrete predisposte a mollo in acqua calda, in questo modo sarà piacevole per il vostro cliente riceverle sul viso, dopo che le avrete opportunamente strizzate.
L’arredo (meglio scegliere armadiature basse) vi aiuterà a tenere nascosti alla vista altri prodotti e il vario materiale di consumo (del resto spesso queste cabine sono multifunzione per motivi di spazio dell’Istituto).
Ricordatevi che nella cabina deve esserci anche uno specchio oltre al lavandino e uno o due scaffali sui quali poter appoggiare le confezioni dei prodotti per l’Home Care relativi al trattamento che state per effettuare (lo so può sembrare macchinoso cambiare “la vetrina” ad ogni singolo trattamento, ma voi non potete immaginare quanto questo vi possa aiutare per la vendita).


Se lo avete previsto, fate indossare al vostro cliente la “cappa” monouso, in caso contrario dovrete dar modo al vostro cliente di spogliarsi in tranquillità lasciandogli a disposizione un telo di spugna (sempre arrotolato, mi raccomando) con il quale potersi coprire il busto. Una volta che il vostro cliente si è accomodato sulla poltrona, con un telo di spugna piccolo, fate il classico “turbante” per evitare di sporcare i capelli (io personalmente trovo più gratificante la spugna piuttosto che la classica fascetta monouso) a questo punto posizionate la poltrona orizzontalmente e regolatene l’altezza che vi possa agevolare nel vostro lavoro. Prima ma anche durante, è bene spiegare al vostro cliente, esattamente i vari passaggi del trattamento che vi apprestate a realizzare, in questo modo il vostro cliente non verrà colto impreparato dalle vostre manovre e voi sarete agevolate nel proporre al termine del trattamento i prodotti per l’Home Care

La metodica e il trattamento sono …Vostri, l’ultimo consiglio Spa per voi, è il seguente: al termine del trattamento viso lasciate il vostro cliente solo in cabina per il tempo necessario che vi serve a preparare un tisana o un the oppure qualsiasi altra bevanda abbiate previsto di offrire. Al vostro rientro in cabina posizionate nuovamente il lettino in “seduta” per agevolare sia l’assunzione della bevanda che avrete portato con voi, sia per facilitare la discesa del vostro cliente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...