Rosmarino: ricette per la salute e la bellezza

 Il rosmarino è una pianta aromatica ricca di proprietà e ce possiamo utilizzare sia per la salute che per la bellezza. Ecco alcune ricette da fare in casa.

E’ aromatico, stimolante, digestivo, antisettico, antidolorifico, rilassante, astringente, diuretico e se ancora non bastasse, aumenta la memoria. Insomma, il rosmarino è davvero uno scrigno di salute e benessere e possiamo utilizzarlo in tanti modi. Per esempio, possiamo preparare un infuso.
Si porta a bollore un litro di acqua, quindi si toglie dal fuoco, si aggiunge una manciata di foglie tritate e si copre. Si lascia riposare per 20 minuti circa e poi si filtra. Per preparare, invece, una tintura, bisogna ridurre in polvere con un piccolo mortaio le foglie; per una parte di polvere saranno necessarie cinque parti di alcool a 90° C. Far macerare il composto così ottenuto per 6 giorni e poi filtrare. Diverso il procedimento per preparare l’olio essenziale. In questo caso, si usano le sommità fiorite della pianta, dalle quali si estrae per distillazione a vapore l’olio. Data la difficoltà nella preparazione casalinga si consiglia di acquistarlo già pronto in erboristeria.
Ecco come potete usare il rosmarino, nelle sue diverse forme, a seconda del problema da risolvere:
Per la salute

  • Disturbi della circolazione sanguigna: da 20 fino a 40 gocce di tintura su una zolletta di zucchero una volta al giorno.
  • Emicrania, disturbi intestinali, debolezza generale, inappetenza, disturbi intestinali ed epatici: bere una tazza di infuso prima di ogni pasto principale durante la giornata.
  • Calvizie, forfora e capelli grassi: frizioni con due o tre gocce di olio essenziale diluite in un cucchiaio di olio di mandorle dolci 12 ore prima di lavare i capelli.
  • Reumatismi articolari, artrite: fare impacchi con l’infuso caldo-tiepido oppure diluire 4 gocce di olio essenziale in un cucchiaio di olio di mandorle dolci e massaggiare le articolazioni doloranti e i muscoli.
  • Mal di gola: utilizzare l’infuso tiepido o freddo per gargarismi.
  • Malattie da raffreddamento: fare dei bagni caldi aggiungendo all’acqua 3-4 gocce di olio essenziale;utilizzare l’olio essenziale per inalazioni, compresse o massaggi.
  • Ritenzione dei liquidi, cellulite e vene varicose: olio essenziale o infuso per bagni, applicazioni o massaggi.
  • Depressione: si può mescolare qualche goccia di tintura con avena, scutellaria o verbena e assumere secondo il parere dell’erborista.

Per la bellezza

  • Scurire i capelli: preparare l’infuso di rosmarino come descritto con 3 cucchiai di rametti fogliati tritati, coprire e fare riposare per 30 minuti; utilizzare per sciacquare i capelli, dopo averli lavati.
  • Frizioni contro la forfora: frizionare il cuoio capelluto con 2-3 gocce di olio essenziale; si può utilizzare anche l’infuso di rosmarino, preparato con solo 2 cucchiai di rametti fogliati e tritati.
  • Bagni tonificanti e rilassanti: consigliabile aggiungere 3-5 gocce di olio essenziale all’acqua del bagno, ma un ottimo metodo è anche l’utilizzo del sacchetto di erbe aromatiche: mettere un pugno di rametti spezzettati in un quadrato di mussola fine, riunire gli angoli formando un sacchettino e legare stretto lasciando un occhiello un po’ più lungo per appendere il sacchetto al rubinetto dell’acqua calda, in modo che l’acqua stessa vi scorra sopra. Si può aggiungere nel sacchetto un po’ di avena o di crusca e strofinarlo sul corpo a fine bagno. Facendo asciugare i sacchetti dopo il bagno, si possono riutilizzare e sostituire quando la fragranza si è esaurita.
  • Tonico astringente: macerare 4 cucchiai di foglie tritate in 6 cucchiai di vodka (o in 4 di alcool etilico) per due settimane e filtrare. Sciogliete 1/4 di cucchiaio di borace (in vendita in drogheria) in 300 ml di amamelide e aggiungere l’alcool filtrato. Unire 10 gocce di glicerina e travasare in una bottiglietta a chiusura ermetica. Agitare prima dell’uso.
  • Suffumigi facciali: per una pulizia profonda del viso e per facilitare la circolazione, mettere due manciate di rosmarino fresco in una terrina e versarvi 1 litro e 1/2 di acqua bollente. Tenere il viso, a occhi chiusi, a una distanza di 30-50 centimetri dal recipiente coprendo il capo con un asciugamano per 10 minuti. Risciacquare con acqua tiepida e dopo qualche minuto spruzzarsi il viso con acqua fredda o di amamelide. Da evitare in caso di fragilità capillari e seri problemi di pelle, disturbi respiratori e cardiaci.

http://stores.ebay.it/SUN-ESTETIC-STORE-Beauty-equipment

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...