Consigli SPA – Gli Ambienti

Cosa si aspettano i vari tipi di clienti

Parlando dello Spogliatoio (camerini), sempre per valutare insieme l’indulgenza SPA, e darvi modo di ottimizzare l’accoglienza del vostro centro, ecco alcune considerazioni delle quali fare tesoro.

Fornire l’abbigliamento rituale
• L’abito
• Le ciabattine/sandali
Anche se questi non sono sempre disponibili, specialmente nei servizi di Periferia offerti negli ambienti dei saloni di bellezza (per trattamenti al viso, manicure, pedicure), vengono in generale associati al Mondo SPA, soprattutto dai principianti. Offrirli gratis può solo riempire le comuni aspettative della Periferia sull’esperienza come un qualcosa di veramente indulgente/lussuoso, e rimarranno nella loro memoria. Mentre i consumatori si spostano verso il Centro, questi extra recedono d’importanza e diventano parte della totale Esperienza SPA. 
Interpretazione della Periferia: l’abito e le ciabattine sono una sorpresa di per sé e fanno sentire ben trattati. Cotone bianco e altre fibre naturali saranno apprezzati ma anche altre fibre non saranno denigrate. 
Interpretazione del Livello medio: la qualità degli abiti interessa di più. Le fibre sintetiche non sono apprezzate perché non assorbono acqua/sudore e creano disagio quando si sdraiano o siedono nei salotti. Le ciabattine dovrebbero essere qualcosa di più delle flip-flop da spiaggia per essere gradite da questi consumatori. 
Interpretazione del Centro: questo aspetto dell’esperienza è importante come realtà sottintesa, ma l’attenzione del consumatore si concentra sul proprio viaggio interiore, mentre si vestono, e non sul controllo che l’abito sia “giusto”. Le novità qui passano in fretta. L’abito dovrebbe essere comodo e morbido, per quando ci si siede o sdraia, perché i consumatori del Centro utilizzano sempre le aree di attese prima di iniziare il trattamento. 

Sauna/bagno turco/vasche calde
Questa è una risorsa di Medio Livello e Centro considerata dai consumatori parte essenziale di qualsiasi trattamento corpo mirato alla disintossicazione attraverso l’assorbimento di varie sostanze come fanghi, alghe o impacchi alle erbe. Gli idromassaggi sono di solito preferiti prima di massaggi shiatsu o massaggi profondi ai tessuti, per scaldare le regioni corporee e ottenere un trattamento più efficace.
I consumatori di Periferia possono indulgere in questi piaceri auto-guidati prima di un trattamento ma è meno facile che ne comprendano i propositi funzionali o la connessione con gli altri servizi SPA, come il massaggio. E sono anche meno sentiti come Indulgenza o Fuga, ma più strettamente vicini al Lavoro. 

Salotti
Come i proprietari SPA chiamano questo critico spazio di transizione dice molto sul punto del Mondo Spa in cui la SPA si trova. Parole come “sala d’attesa” non si contraddistinguono molto e danno l’idea della clinica. “Salotto” è più invitante ma, per quelli vicini al Centro, o del Centro, suonano troppo gregari per la privacy da questi desiderata. “Santuario” è un termine che abbiamo sentito, e, anche se un po’ sopra le righe, le sue connotazioni religiose indicano correttamente lo stato d’animo creato e mantenuto dai consumatori e proprietari SPA del Centro. “Grotta” è un altro termine secolare che suggerisce la calma e la privacy attese dall’esperienza SPA. 
Prospettiva dalla Periferia: un esclusivo salotto con sedie e cuscini comodi è sufficiente. Il desiderio di evitare di socializzare è meno forte qui. Minima l’irritazione per le chiacchiere (anche se all’interno o poco lontano). Da molti è accettata una circolazione tranquilla. Anche se non se lo aspettano necessariamente, i consumatori di Periferia amano molto le riviste di salute o di viaggio, e il servizio stile ristorante con acqua e leggeri snack e altri accessori che si trovano spesso nelle SPA del Centro. È facile comunque che li interpretino come indulgenze, più che come componenti dell’esperienza. 
Prospettiva dal Medio Livello: l’attenzione inizia ad essere posta alla qualità di questi snack e bevande di transizione, la “salute” e purezza che emanano. Comune la preferenza per i tè alle erbe, ma anche l’acqua può essere sufficiente. La circolazione dovrebbe essere silenziosa. Le conversazioni dello staff al di fuori o di altre aree pubbliche non dovrebbero essere udite. La qualità di quest’area, comunque, non costituisce ancora un completo spartiacque quando si deve decidere dove andare. Anche se non se li aspettano necessariamente, questi consumatori amano immensamente il servizio stile ristorante, come amano altri accessori delle SPA orientate verso il Centro. Similmente a quanto avviene con i consumatori di Periferia, questi accessori sono interpretati come indulgenze più che come necessari per il Lavoro o la Fuga.
Prospettiva dal Centro: un’ideale esperienza qui comprende l’accompagnamento personale dall’area spogliatoi/docce ad uno speciale, isolato salotto (le porte dovrebbero separarlo dal rumore delle chiacchiere dell’ingresso). Una brutta esperienza qui allontanerà questi consumatori, indipendentemente da quanto possa essere soddisfacente il trattamento. Sono spesso usati nomi come Santuario o Grotta, ma non devono essere solo mere operazioni di marketing. È necessario che abbiano un design che supporti la calma e la privacy indicate dal nome e richieste dai consumatori del centro. Luci soffuse, colori caldi, una musica appropriata e materiali naturali. Nessuna circolazione permessa, ma solo una conversazione sussurrata (ci sono molti “No” nell’esperienza del Centro). Amano i massaggi a piedi e mani spesso offerti in queste aree di attesa per iniziare la transizione emozionale di allontanamento dalla vita quotidiana e che li prepara a ricevere il massimo dai trattamenti successivi. Si pretende che venga presa un’ordinazione per le bevande (ci si aspetta acqua e non tè alle erbe) e per gli snack leggeri come noci o frutta secca, che non devono essere già lì sul tavolo. Il self-service interrompe il processo di transizione emozionale.  

Trend 
Trattamenti prima dei trattamenti

Gli accessori offerti nei salotti delle SPA del Centro sono sempre più comuni e diventano vere aspettative per i consumatori del Centro. E comprendono cose come: pediluvi, massaggio ai piedi di 5-20 minuti da parte dello staff, chaise longue individuali per sdraiarsi completamene e rilassarsi, asciugamani caldi per lavare il viso, accompagnatore personale per entrare e uscire dal salotto, ecc. La conoscenza di questi accessori si diffonde rapidamente nel gruppo sociale dei frequentatori del Mondo SPA e sono apprezzati da tutti per motivi diversi. Anche quando non sono specificamente menzionati, è tale la gioia fra i consumatori che non li hanno mai provati, da creare un vero alone intorno alla SPA; i consumatori possono parlarne entusiasticamente, influenzati da pochi accessori ben scelti per la transizione. Ciò che i consumatori del Centro vedono come un cruciale aiuto per la transizione emozionale (riducendo il lavoro di transizione con l’utilizzo di accompagnatori, ecc), i consumatori di Periferia tendono a vederlo come una piacevole indulgenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...