Radiofrequenza cosè ? a cosa serve ?




Cos’è la Radiofrequenza Estetica? 
A cosa serve la Radiofrequenza Estetica?
Come la Radiofrequenza Estetica è in grado di rinnovare la pelle? 
Quali sono le parti del corpo trattabili con la Radiofrequenza Estetica
Quali sono i protocolli di lavoro della Radiofrequenza Estetica 

Il trattamento con Radiofrequenza Estetica, che si ottiene mediante l’uso di manipoli passati sulla pelle, è un ottimo sistema per distendere le rughe e rassodare i tessuti.
Il calore controllato e localizzato trasmesso dalla Radiofrequenza Estetica stimola l’attività dei fibroblasti, ossia delle cellule deputate alla sintesi di nuovo collagene, anche quando il rinnovamento cellulare è rallentato a causa dell’età. La pelle trattata appare più compatta tesa e consistente anche dopo il primo trattamento.
A cosa serve la Radiofrequenza Estetica?
Oltre ad un effetto immediato di distensione cutanea, si ottiene, nel tempo, un miglioramento generale di tutta la pelle trattata che avrà così un aspetto più giovane e sano.
Come la Radiofrequenza Estetica è in grado di rinnovare la pelle?
Le sedute di Radiofrequenza Estetica rilasciano calore distendendo i tessuti e stimolando la formazione e la crescita di nuovo collagene. Tutto ciò provoca un apprezzabile aumento della compattezza e della distensione della pelle.
Quali sono le parti del corpo trattabili con la Radiofrequenza Estetica
Viso e decoltè, corpo, mani.

Trattamenti viso
– Effetto lifting su viso, collo e decolté
– Pelle del viso più compatta tesa e consistente
– Distensione rughe perioculari e nasolabiali
– Effetti immediati su rilassamenti palpebrali e zampe di gallina

Trattamenti Corpo
– Tonificazione generale delle zone trattate
– Rassodamento addome, glutei, zona interna braccia e cosce
– Schiarimento smagliature
– Perfetto complemento a trattamenti snellenti e dimagranti

Trattamenti Mani
– Contro l’assottigliamento delle pelle delle mani
– Rassodamento della cute

Quali sono i protocolli di lavoro della Radiofrequenza Estetica
Di seguito riportiamo i protocolli standard, ma solo tu, dopo un nostro corso di formazione e grazie alla tua esperienza, potrai valutare in base alla zona da trattare, in base all’età e alla problematica estetica della tua cliente, il protocollo più opportuno.

Trattamenti Viso/Corpo/Mani
– 2 cicli da 8/12 applicazioni all’anno così suddivisi:
– 1 applicazione a sett. le prime due/tre settimane
– 1 applicazioni ogni 10/15 gg. le settimane successive
– 30/40 minuti per applicazione

Immagini prima e dopo
Il trattamento con la Radiofrequenza Estetica è doloroso?
Assolutamente no. La cliente proverà una piacevole sensazione di calore sulla pelle trattata.
Quanto tempo deve passare per il ritorno alle normali attività dopo il trattamento con la Radiofrequenza Estetica
La tua cliente potrà, immediatamente dopo il trattamento, tornare alle sue normali attività.
La Radiofrequenza Estetica deve essere usata con delle creme speciali ?
Assolutamente no. Tutto ciò che occorre è un normale gel, possibilmente incolore ed inodore, per espletare un’azione rinfrescante e per migliorare e facilitare la conduzione del calore.
Una cliente che si è da poco sottoposta a trattamenti invasivi con sieri antirughe (filler) può effettuare cicli di Radiofrequenza Estetica?
Sarebbe preferibile aspettare almeno tre mesi in quanto il calore trasmesso dalla Radiofrequenza Estetica potrebbe far durare meno l’effetto del filler.
E’ possibile effettuare una sola seduta di Radiofrequenza Estetica ed avere dei risulati apprezzabili?
Sì. Può essere tranquillamente usata su viso e decoltè, ad esempio come preparazione make-up per un evento speciale, per donare un immediato effetto lifting per una durata di 3/5 giorni. Ma solo l’applicazione dei protocolli potrà grarantire effetti duraturi nel tempo.
Chi può sottoporsi alla Radiofrequenza Estetica?
In generale, i migliori candidati sono:

– pazienti in buono stato di salute fra i 18 ed i 65 anni
– pazienti con moderata lassità cutanea e rughe medio superficiali del viso
– pazienti con lassità importante e rughe profonde del viso che non desiderano sottoporsi ad un intervento chirurgico
– pazienti che desiderano migliorare l’aspetto del proprio viso ridefinendone il contorno e distendendo i lineamenti
– pazienti con lassità cutanea a livello dell’addome
– pazienti con lassità cutanea dell’interno delle braccia e coscia

Chi NON può sottoporsi alla Radiofrequenza Estetica?
In generale, i pazienti con gravissime patologie:

– pazienti con pelle seriamente sensibile e patologie dermatologiche
– pazienti con pace-makers o patologie cardiache

Cavitazione e Radiofrequenza Estetica possono lavorare insieme?
Assolutamente sì. Sono anzi consigliati trattamenti di Radiofrequenza, per il recupero di tensione ed elasticità della pelle nelle zone trattate con la Cavitazione.
Luce Pulsata per Fotoringiovanimento e Radiofrequenza Estetica danno gli stessi risultati sul trattamento viso?
No. Mentre la Luce Pulsata permette una ricompattazione della pelle agendo su pori dilatati, macchie e capillari, la Radiofrequenza Estetica agisce a livello di rughe e lassità cutanea.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...